Web marketing sanitario: le nuove frontiere

Con l’avvento di Internet e delle nuove tecnologie digitali, è completamente cambiato il modo in cui i potenziali pazienti si approcciano alla salute e ai professionisti del settore. Difatti, gran parte di essi ricerca informazioni e individua specialisti qualificati in rete. In questo contesto, risulta estremamente importante per ambulatori, poliambulatori e singoli professionisti sfruttare le nuove tecnologie, così da aumentare il coinvolgimento degli utenti, semplificare le interazioni con gli stessi e, più in generale, ridurre l’intermediazione nei processi di accesso ai servizi, rendendoli più semplice e intuitivo.

In buona sostanza, quindi, il web marketing sanitario è un ramo del marketing per medici e professionisti sanitari, che utilizza i vari canali offerti dal digitale per accrescere la credibilità e la popolarità dello studio medico o del singolo professionista, così da incrementare il numero di clienti.

Vediamo ora tre degli strumenti più importanti da inserire in una strategia di web marketing sanitario efficace.

Perché è importante il sito web

Per uno studio medico, un sito web ben curato permette di veicolare un’immagine competente e autorevole e rappresenta un imprescindibile punto di contatto ed interazione con gli utenti. Affinché possa svolgere al meglio la sua funzione, il sito deve essere facile e intuitivo da navigare e offrire dei contenuti di qualità, che siano in grado di rispondere alle domande e alle esigenze della clientela target.

Una buona content strategy può prevedere anche l’apertura di un apposito blog di settore o la redazione di articoli specialistici da inserire in altri blog e piattaforme, così da valorizzare il proprio lavoro e le proprie competenze.

Per garantirsi una maggiore rilevanza e visibilità, è caldamente consigliabile adottare una strategia di ottimizzazione SEO, che permetta al presidio online di essere ben posizionato nei motori di ricerca per specifiche parole chiave e per zone di interesse.

Marketing sanitario e social media

Anche una costante e attiva presenza sui social media di maggiore rilevanza (su tutti Facebook, LinkedIn e Instagram) rappresenta un aspetto molto importante di un’efficace strategia di web marketing sanitario.

Infatti, l’immediatezza di questi canali apre ampi margini di dialogo e interazione con i pazienti e permette di sviluppare una community online consapevole e fidelizzata, così da creare un fondamentale patrimonio diffuso di conoscenza. Tramite i social, i professionisti dell’ambito sanitario possono pubblicizzare la propria offerta e, se questa verrà apprezzata, i clienti potranno condividere la propria esperienza positiva, così da aumentare il bacino di utenza.

Estremamente importanti sono anche i commenti e le recensioni che, se adeguatamente valorizzati, permettono di migliorare la qualità dei propri servizi o di lanciarne di nuovi più rispondenti alle esigenze dei pazienti. In questo senso, anche un’eventuale recensione negativa non va temuta o demonizzata, ma sfruttata consapevolmente per implementare la propria offerta e la propria credibilità.

Campagne pubblicitarie di comunicazione

Una campagna di comunicazione ben calibrata è il modo più rapido e immediato per fare conoscere i propri servizi e acquisire nuovi pazienti.

All’interno della strategia di web marketing sanitario può essere estremamente importante, soprattutto in momenti specifici o per particolari esigenze promozionali, lanciare delle campagne pubblicitarie, principalmente a pagamento, sulle varie piattaforme a disposizione (come, ad esempio, le campagne di sponsorizzazione con Facebook Ads e Google Ads o quelle di email marketing).

In questi casi è, però, fondamentale attenersi alla normativa per la pubblicità sanitaria a scopo promozionale, che vieta di inserire qualsiasi elemento suggestivo o non completamente veritiero che possa condizionare il libero e consapevole processo decisionale del cliente.