Tv Box, cosa sono e come scegliere quello giusto

Quello in cui viviamo oggi è un periodo di grande cambiamento per quanto riguarda lo sviluppo e la creazione di prodotti informatici e tecnologici.

Ogni giorno si aprono davanti a noi nuovi scenari, che fanno viaggiare il nostro sguardo verso un futuro sempre più connesso e a portata di click. Partendo da questo spunto riflessivo, uno degli ultimi prodotti ad irrompere nel mercato dei dispositivi tecnologici è la TV Box.

TV Box, come nasce l’esigenza di questi apparecchi

Per iniziare a capire più da vicino cosa sono le TV Box dobbiamo pensarle come a delle piccole apparecchiature simili a PC, che hanno la possibilità di collegarsi ad un qualsiasi televisore dotato di porta HDMI, riuscendo a fornirci così una vasta gamma di funzioni, trasformando quello stesso televisore in un computer, una Smart TV o uno smartphone.

Ovviamente, l’esigenza di creare un dispositivo come la TV Box nasce soprattutto dalla voglia degli utenti di avere a portata di divano quelle funzioni multimediali che nella vita di tutti i giorni sono soliti avere a portata di mano: dal visualizzare immagini, al visualizzare video, o addirittura navigare online, ascoltare musica o giocare.

Insomma, un vero e proprio dispositivo in grado di trasportare tutte quelle funzionalità degli apparecchi portatili, ormai a noi più cari, attraverso l’interfaccia TV, così da trasformare il televisore in un vero e proprio dispositivo multiuso all’interno del proprio salotto di casa.

La TV Box, dunque, è in grado di offrire agli utenti la possibilità concreta di accedere a tutti i contenuti presenti sui dispositivi portatili attraverso una connessione di rete locale, così da poter gestire tutto comodamente dal televisore. Per capire in maniera semplice come questo dispositivo sia davvero facile da usare basti pensare che il sistema operativo in uso nelle TV Box è prevalentemente quello Android, dunque, facile da usare e in grado di fornire all’utente un’interfaccia completa per quanto riguarda l’utilizzo delle applicazioni più utili e dei servizi più essenziali. Proprio come quelli di uno smartphone di ultima generazione.

Come si sceglie quello perfetto

La domanda che molti si pongono dopo aver scoperto l’utilità che hanno questi tipi di dispositivi è: come scelgo quello adatto alle mie esigenze? Infatti, è bene sapere che ogni modello si differenzia in base a diversi fattori, come: differenza in termini di memoria RAM, memoria di archiviazione e CPU o processore. Partiamo dall’ultimo, il processore.

Noto come l’unità di elaborazione di un computer, il processore -in inglese central processing unit, CPU- è un congegno interamente dedicato all’esecuzione delle varie istruzioni e dei vari input che la macchina riceve; in una sola parola è il cervello dell’intero sistema, che ha l’arduo compito di elaborare tutta la mole di dati generata dal sistema operativo.

La forza reale di un processore sta nei core, ossia nel suo nucleo elaborativo. Per cui maggiore è il numero di core presenti in una TV Box e maggiore sarà il grado di reattività e rapidità della stessa, garantendo così un’esperienza fluida.

Per quel che riguarda la memoria RAM, invece, i migliori dispositivi saranno sicuramente quelli che presentano al loro interno una quantità maggiore di memoria, normalmente espressa in Gigabyte. La RAM, molto semplicemente è un congegno in grado di caricare i vari programmi gestiti dal processore e quindi: più sarà elevata la sua memoria e maggiora sarà la reattività della TV BOX, sia per quanto riguarda le normali operazioni e sia per la reattività nel passare dalle diverse app presenti nel dispositivo.

Dulcis in fundo, la memoria di archiviazione. Questo aspetto è sicuramente uno dei più cari agli utenti. Infatti, la memoria di archiviazione è in fin dei conti lo spazio di cui effettivamente è dotato un dispositivo, e su cui è possibile andare a salvare ogni tipo di file: musica, video, foto, applicazioni. Dunque, un vero punto di forza che vi aiuterà nella scelta verso il dispositivo perfetto sarà senza dubbio una maggiore memoria di archiviazione su cui potrete sempre contare per archiviare ogni vostro file.

Se hai bisogno di scoprire il modello per le tue esigenze, questo è l’approfondimento sui migliori tv box.

Sono adatti per il gaming

Negli anni le TV Box hanno avuto una notevole crescita sotto tantissimi punti di vista. Oltre a garantire funzionalità sempre più di alto profilo e dal carattere smart, infatti, alcuni dei dispositivi di ultima generazione hanno implementato delle caratteristiche di tutto rispetto, risultando soprattutto molto più potenti sotto il punto di vista delle performance.

Questa crescita e questo netto salto di qualità ha permesso a questi dispositivi di andare in contro anche alle esigenze dei videogiocatori, permettendo oltre allo streaming, anche sessioni di gaming di tutto rispetto. Tendenzialmente, come in tutti i dispositivi elettronici, quelli più potenti offrono un’esperienza di gioco molto elevata, ma esistono realtà come NVIDIA Shield in grado di fornire allo stesso modo esperienze di livello.

Tra i vari modelli disponibili sul mercato, quello prodotto dalla società specializzata in schede video è forse uno dei più performanti. Un dispositivo in grado di rendere le sessioni di gaming fluide e divertenti a tutti coloro che hanno intenzione di compiere qualsiasi azione di gioco, raggiungendo qualità di livello HDR 4K.

Sono compatibili con il 4k?

Come appena accennato, alcune TV Box possono raggiungere formati video di livello 4K, uno dei livelli di video più avanzati del momento.

Ovviamente, all’interno del mercato sono presenti diversi dispositivi in grado di darvi un’esperienza visiva compatibile con l’Ultra HD. Tutto il resto dell’ampia gamma dei formati video, come: SD, HD e Full HD, comunque, sono perlopiù presenti e supportati in tutti i tipi di TV Box e quindi è possibile riuscire ad avere un esperienza video di ottima qualità in qualunque dei casi. È bene, tuttavia, informarsi sempre sui diversi tipi di formato supportati prima dell’acquisto del vostro nuovo dispositivo.

Quali contenuti multimediali supportano?

In un momento come questo, in cui lo streaming video attraverso le piattaforme OTT come Netflix, Amazon Prime Video e Kodi genera ogni mese dati impressionanti; il TV Box si sviluppa anche fornendo la possibilità di visualizzare questo tipo di contenuti multimediali.

Connettendosi alla rete attraverso un normale Wi-Fi, quindi, è possibile trasmettere contenuti streaming sulla propria televisione. Ma attenzione, anche se la quasi totalità dei TV Box sono in grado di supportare tutte quelle app scaricabili dallo store di Android -quindi anche Netflix e Prime Video-, non tutte le TV Box riescono a garantire questa connettività.

È bene, dunque, sempre assicurarsi che il dispositivo sia in grado di generare una compatibilità a livello video con determinate piattaforme ad alta risoluzione. Per quel che riguarda, invece, Kodi -il noto Home Theatre open source- in linea di massima quasi tutte le TV Box Android sono in grado di supportare l’applicazione scaricabile dal sito ufficiale o dal Play Store in maniera davvero facile.

Conclusioni e considerazioni finali

Insomma, dopo questo breve excursus nell’innovativo mondo delle TV Box siamo riusciti a capire, che questo tipo di dispositivi sono sempre maggiormente presi in considerazione da tutti quegli utenti che hanno la necessità, o semplicemente la voglia, di trasportare i propri contenuti multimediali sul grande schermo presente in salotto.

Sono, quindi, un ottimo prodotto per quelle persone che non possiedono una Smart Tv, ma vogliono comunque godersi un po’ di tecnologia, cercando buone prestazioni per quanto riguarda lo streaming, la navigazione web e le piccole sessioni di gaming e che vogliono trasformare una vecchia TV in un vero gioiellino al passo con i tempi, senza essere costretti ad acquistarne una nuova.