Strumenti per la gestione della contabilità. Tutte le funzionalità di Appvizer

Sono sempre più numerose le imprese che per gestire la propria contabilità interna decidono di affidarsi a degli strumenti di contabilità informatici piuttosto che ad esperti contabili o commercialisti. I motivi di questa tendenza sono da ricercarsi innanzitutto nella crescente necessità da parte delle realtà aziendali di snellire i propri processi interni attraverso l’automatizzazione delle operazioni e successivamente nel desiderio di abbattere i costi.

Il compito principale di un software per la contabilità è quello di facilitare all’impresa la tenuta contabile e la gestione finanziaria, ma non dev’essere per questo confuso con un tradizionale software di gestione commerciale o di fatturazione. Ciò che distingue un software per la contabilità da altre tipologie di software commerciali è proprio il campo di azione, decisamente più ampio, in quanto in grado di offrire una visione finanziaria d’insieme.

Quali sono le operazioni che un software per la contabilità può portare a termine

Tra le diverse operazioni che un software per la contabilità può portare a termine è possibile annoverare la creazione di fatture e preventivi, il monitoraggio delle spese e dei pagamenti, la gestione dei fornitori e persino il controllo delle scorte di magazzino. Questo tipo di software risulta particolarmente inoltre indicato sia per le imprese appena affacciatesi sul mercato, come nel caso delle start-up, che per le PMI che hanno già conquistato una fetta di utenti nel proprio settore di riferimento.

Per scegliere il software di contabilità migliore per le esigenze della propria impresa è possibile ricorrere all’aiuto di Appvizer, che oltre a raccogliere i più conosciuti strumenti per la gestione della contabilità offre anche la possibilità di metterli a confronto grazie al proprio comparatore interno. Ultimo fattore, ma non certo per importanza, di cui tenere conto nella scelta di uno strumento di contabilità per la propria impresa è rappresentato dai vantaggi ad esso legati.

A questo proposito Appvizer permette agli utenti di selezionare un software sulla base di alcuni criteri essenziali, come ad esempio la presenza di strumenti per contabilità e la fatturazione o la possibilità o meno di accedere ad una prova gratuita. Bisogna inoltre sottolineare che esistono anche dei software interamente gratuiti e open source, i quali però non sono in linea con le leggi sulla finanza vigenti.

Quali caratteristiche deve avere un software per la contabilità

Solitamente i tool per la gestione della contabilità possono contare su ampio ventaglio di funzioni. Un’ottima notizia che, d’altro canto, potrebbe mettere in difficoltà coloro che si cimentano nella scelta dello strumento più adatto alle proprie esigenze.

Per questo motivo, soprattutto se si è principianti, è consigliabile lavorare a stretto contatto con contabili più esperti in grado di aiutare a identificare le funzionalità necessarie per le proprie esigenze aziendali.

Proviamo a mettere nero su bianco le caratteristiche e alcuni degli aspetti critici da considerare nella scelta di un software di contabilità:

  • Strumenti di contabilità di base – Prima ancora di analizzare alle funzionalità avanzate, è necessario avere ben chiari gli strumenti di base di cui la propria azienda necessita. In genere i commercianti scelgono disposizioni standard come gestione dei clienti, stime, fatturazione, oltre al monitoraggio delle spese e delle entrate. In caso di negozio con una vasta gamma di articoli, potrebbero essere utili funzioni come l’ordine di acquisto, la gestione dei fornitori e la gestione delle scorte.
  • Mobile-friendly – L’accessibilità da smartphone è ormai uno standard tra gli strumenti di contabilità. Certo, il cloud è ottimo per permettere ai membri del team di accedere al tool in remoto da qualsiasi luogo. Ma, oggi, questo non è sufficiente a gestire le finanze di un’azienda in modo efficiente. Per questo, è necessario che il software garantisca un’esperienza mobile operativamente analoga a quella da PC.
  • Sicurezza dei dati – I dati finanziari sono indiscutibilmente una delle informazioni più sensibili all’interno dell’e-commerce: ogni singola singola violazione è un potenziale danno per l’azienda. Per questo, le caratteristiche di sicurezza messe a disposizione dai vari tool di contabilità devono essere una priorità.Come vengono gestiti i dati salvati e come vengono protetti durante la trasmissione? Quali sono i loro standard di sicurezza? E la loro politica sulla privacy? Quali misure implementano per monitorare le loro reti e prevenire possibili attacchi? Sono solo alcune indicazioni per comprendere se e quanto la sicurezza sia centrale per coloro a cui affidare le informazioni più intime di un’azienda.
  • Funzioni di previsione – I più moderni strumenti di contabilità hanno sviluppato dei sistemi di intelligenza artificiale allo scopo di analizzare in modo completo i modelli finanziari e, di conseguenza, prevedere entrate e crescita. Si tratta di strumenti così potenti da spingere sempre più contabili ad affidarsi all’intelligenza artificiale. Le previsioni sono davvero accurate? La direzione intrapresa è quella giusta. Sicuramente, la scelta deve tenere in considerazione quanto le analisi e previsioni proposte siano approfondite.
  • Automatizzazione – L’automatizzazione è sicuramente uno dei motivi principali che spingono ad affidarsi agli strumenti di compatibilità. I prodotti migliori prevedono dei sistemi automatici per la reportistica, i pagamenti globali, la gestione delle fatture, conformità fiscale, contabilità dei fornitori, ecc.
  • Supporto fiscale – Un quadro chiaro sul denaro di un’azienda non può prescindere dal monitoraggio fiscale. Per farlo, è necessario affidarsi ad un software per la contabilità aggiornato sulle leggi vigenti in grado di elaborare in modo automatico le tasse previste. Gli strumenti gratuiti solitamente non garantiscono la puntualità di questa funzione rendendo obbligata la scelta di un tool a pagamento.
  • Integrazione con strumenti di terze parti – L’e-commerce è un ecosistema dinamico dove si intersecano svariati elementi che sono sempre in sincronia tra loro. Un ambiente così fluido, ovviamente, necessita di strumenti di contabilità versatili in grado di integrarsi con una vasta gamma di strumenti di terze parti. Per intenderci, i migliori strumenti di contabilità dovrebbero essere in grado di connettersi con le app di Google, oltre agli strumenti di email marketing, gestione dei rapporti clienti, gestione dell’inventario, elaborazione dei pagamenti, ecc.
  • Reportistica – Alla fine, ciò che davvero spinge all’uso di uno strumento di contabilità è la sua capacità di generare in modo efficiente report finanziari pertinenti. Mentre alcuni sistemi si limitano a fornire rapporti di base su profitti e perdite, la soluzione migliore non può che essere un tool in grado di scavare a fondo per offrire rapporti reali e approfonditi in grado di fotografare la tua performance finanziaria in tempo reale.