Guida dettagliata alla creazione di infografiche su Venngage [e quando usarle]

Infographics è uno strumento straordinario per condividere informazioni, attirare l’attenzione e mantenere gli utenti di internet agganciati ai tuoi contenuti.

Ma creare infografica può essere una sfida per i marketer e le piccole imprese.

Ci sono numerose sezioni che devono essere incorporate in un’infografica, e la quantità di tempo necessario per farle da zero può essere proibitiva.

Noi di Venngage lo sappiamo, ed è per questo che abbiamo reso molto più facile creare infografiche per il vostro marketing.

Venngage offre una serie di modelli infografici personalizzabili, tra gli altri modelli di design che puoi utilizzare per il tuo visual content marketing.

In questa guida, descriveremo i passi da seguire per creare un’infografica su Venngage. Vi spiegheremo anche quando utilizzare l’infografica nel vostro marketing.

Si prega di notare, è necessario creare un account su Venngage per personalizzare i modelli e per scaricare le immagini completate.

Tipi di infografica

Prima di continuare con la nostra guida, vogliamo citare i tipi di infografica che Venngage ha, che vi renderà più facile decidere cosa potete usare e perché.

Questi sono i tipi più popolari di modelli infografici che Venngage ha in offerta al momento.

Informational Infographics – Il tipo più comune e popolare di infografica che è l’informazione e il testo in avanti.

Infografica statistica – Questi tipi di modelli sono eccellenti per la visualizzazione dei dati, e tendono a porre l’accento sui numeri piuttosto che sul testo.

Infografica di processo – Per dettagliare un processo o fasi di un sistema, è possibile utilizzare un’infografica di processo che ha sezioni e sottosezioni distinte.

Infografica geografica – Per i dati che devono essere suddivisi per località, è possibile utilizzare modelli infografici basati su mappe o geografici.

Infografica timeline – Visualizzare i cambiamenti o la storia di un settore o di un evento in un’infografica timeline ordinata e pulita.

Infografica a confronto – Ideale per confrontare due o più prodotti, servizi o opzioni.

List Infographics – Le persone amano le liste, e un modello infografico rende un elenco di testo standard più attraente dal punto di vista visivo.

Venngage categorizza anche infografica per i contenuti relativi alla cultura Fun Data-pop e infografica per settori come le organizzazioni non profit, le risorse umane e il settore immobiliare.

Come creare un’infografica

Ora che conoscete il tipo di modelli infografici offerti da Venngage, potete scegliere quello che funziona per voi e iniziare a personalizzarlo.

Di seguito sono riportati i passi da seguire.

Passo 1: Compilare le intestazioni

Quando visiti la pagina dei modelli su Venngage, sceglierai un modello che si adatta al messaggio che vuoi condividere. Lo schermo appare come il seguente:

Come vedrai, la maggior parte delle infografiche sono divise in sezioni. È importante avere intestazioni per queste sezioni per migliorare la leggibilità.

A parte l’intestazione primaria che delinea la storia dell’infografica, è necessario avere sottotitoli e divisori di sezione.

Nell’esempio seguente potete vedere come c’è un titolo principale, e come le diverse sezioni sono divise per intestazioni, con un blocco di testo sotto ogni sezione che spiega ulteriormente.

Questi titoli, sottotitoli e divisori di sezione devono essere delineati bene prima di scegliere un modello.

Per esempio, l’esempio precedente non ha sottotitoli. Se ne hai bisogno di uno, dovresti inserirlo in qualche modo.

Invece, se hai già pianificato il contorno della tua infografica, sarai in una posizione migliore per scegliere con saggezza e semplicemente scambiare il testo come e quando necessario.

Passo 2: Scegliere le visualizzazioni dei dati

Che tu abbia o meno uno schema basato sui dati per la tua infografica, dovresti pensare a come incorporare l’uso dei numeri nella tua infografica.

I numeri di qualsiasi tipo faciliteranno l’assorbimento delle informazioni e miglioreranno il flusso di informazioni, come si può vedere nell’esempio infografico sottostante.

Ma si possono avere dati più complessi, nel qual caso, è necessario scegliere i grafici che meglio condividono le informazioni.

Si noti come l’infografica sottostante combina una serie di diversi tipi di grafici per condividere le informazioni sulle preferenze dello smartphone.

È possibile utilizzare grafici a torta, grafici, grafici, grafici ad area, scatterplot, nuvole di parole e grafici a bolle per spiegare una varietà di informazioni all’interno di una singola visualizzazione.

Ma ricordati di non essere troppo diversificato nell’uso dei tuoi grafici. Mentre ci sono un sacco di opzioni, se è possibile illuminare insiemi separati di dati utilizzando un grafico simile, attenersi ad esso.

Può essere divertente giocare con molti strumenti, ma non sempre ha un bell’aspetto nel prodotto finito. L’infografica deve essere leggibile e coesa per il pubblico, dopo tutto.

Passo 3: Scegli le tue icone

Le icone sono un’ottima grafica che evoca emozioni e racconta una storia, spesso molto meglio di un paragrafo di testo.

Avrete già uno schema per la vostra infografica e i dati che volete evidenziare in essa. Perché non utilizzare alcune icone per disegnare l’occhio sulle informazioni che stai evidenziando?

Guarda l’infografica qui sotto che usa icone che spiegano facilmente a cosa sono associati i numeri e il testo.

Quando si lavora al modello infografico, utilizzare icone che migliorano la storia che si sta raccontando attraverso le immagini.

Puoi usare lo strumento di sostituzione su Venngage per scambiare un’icona con un’altra nello stesso punto, in questo modo.

Basta fare doppio clic su un’icona e apparirà il menu di sostituzione. Digita il tipo di icona che stai cercando e sarà immediatamente sostituita.

Puoi farlo per tutte le icone della tua infografica in modo che possano condividere meglio la tua storia.

Passo 4: Personalizza il tuo modello

Una volta inclusi i fatti, le cifre e le icone di cui hai bisogno per condividere le tue informazioni con un lettore, puoi personalizzare il modello in base alle esigenze del tuo marchio.

Il piccolo business branding è una componente importante nel visual content marketing, ed è per questo che Venngage ha una sezione ‘My Brand Kit’ dove puoi aggiungere i font, i colori e i loghi del tuo marchio.

Questi possono poi essere aggiunti istantaneamente a qualsiasi disegno che crei sulla piattaforma.

Questo è l’aspetto dell’opzione kit del marchio quando si caricano i dettagli del marchio sulla piattaforma

Puoi anche cambiare manualmente i colori nella tua visualizzazione e i font nella tua infografica dalla barra laterale.

Inoltre, è possibile aggiungere texture allo sfondo e utilizzare la libreria di foto stock di Venngage per rendere il vostro disegno più accattivante. Puoi anche caricare le tue immagini.

Se hai più o meno informazioni di quante ne ha il modello, puoi ridimensionare il modello per accogliere gli elementi aggiuntivi, o meno, come nell’immagine sottostante.

Personalizzare l’infografica lo renderà più simile al visual del vostro marchio, piuttosto che a un modello, il che lo renderà più attraente per il vostro target di riferimento.

Passo 5: Rivedere la vostra infografica

Prima di pubblicare la tua infografica, dovresti dare un’altra occhiata. Le icone sono allineate? Sono stati coperti tutti i punti dati? I tuoi caratteri sono coerenti?

A volte, quando si annulla qualcosa, altri elementi potrebbero essere stati spostati, o un movimento casuale di un trackpad potrebbe aver spostato un elemento fuori posto.

La revisione dell’infografica assicurerà che tutto sia a posto e intatto per poterlo condividere con il mondo.

Quando utilizzare Infographics?

Ora che sai come creare infografiche, quando dovresti usarle?

Con uno strumento come Venngage a vostra disposizione, si può essere tentati di usare l’infografica quando e dove è possibile. Ma questo non sarebbe l’uso migliore di questo strumento.

Un uso eccessivo dell’infografica, soprattutto quando il messaggio non deve essere molto dettagliato, potrebbe portare a una perdita di interesse per il marketing del vostro marchio.

Tuttavia, ci sono una serie di aree in cui è possibile utilizzare le infografiche per ottenere un effetto sorprendente. Qui ci sono alcune di queste aree.

Per condividere grandi serie di dati

Una grande quantità di dati può essere difficile da consumare e capire per un lettore. Che è dove un’infografica statistica o informativa è utile.

Queste infografiche suddividono i vostri dati in sezioni di testo, numeri e icone di facile lettura che aiutano le persone a conservare più a lungo ciò che hanno visto.

Per raccontare una storia

Lo storytelling è un fattore chiave nel marketing e un’infografica ti aiuta a raccontare storie sia testualmente che visivamente.

A causa del layout dell’infografica, l’occhio sa esattamente dove andare – sia verticalmente che orizzontalmente – come se seguisse le pagine di un libro di fiabe.

Poiché la maggior parte delle persone sono studenti visivi, questo flusso rende il processo di lettura molto più semplice e divertente, migliorando così la condivisione.

Per illustrare un lavoro, una proposta commerciale, una strategia

La creazione di mappe mentali per un progetto di lavoro ti consente di tenere traccia di tutte le soluzioni creative che potresti avere per una particolare sezione del tuo lavoro e suddividerle utilizzando i rami per esplorare ulteriormente queste soluzioni. È quindi possibile tenere a portata di mano questa banca di idee ogni volta che è necessaria una nuova idea per mantenere il lavoro fresco. 

Di fronte a una sfida, può essere importante fare un passo indietro e valutare la situazione da una prospettiva diversa. L’aggiunta delle idee a una mappa concettuale consente naturalmente alla mente di considerare una serie di possibilità che altrimenti potrebbero non essere state sfruttate.

Guida dettagliata alla creazione di infografiche su Venngage

Per il Link Building

Infographics è un eccellente strumento di link building e di marketing di affiliazione. Quando ci si rivolge a potenziali partner di link, è possibile offrire infografica personalizzata in cambio di posizionamenti link.

Questa tecnica non solo fornisce al vostro partner di link grandi contenuti, ma potrebbe anche portare ad una partnership duratura.

Per migliorare il SEO

Quello che molte persone tendono a dimenticare è che le immagini possono aiutare con il SEO. Mentre l’uso di parole chiave nei blog, nelle pagine web e nelle pagine dei prodotti è una componente essenziale della SERP, le immagini possono anche aiutare i marchi a posizionarsi su Google.

La ricerca per immagini di Google ha fatto molti progressi negli ultimi anni e ora, con il giusto testo alternativo, didascalie e posizionamento, le infografiche possono essere trovate indipendentemente dal contenuto scritto ad esse associato, aiutando così il vostro SEO.

Inoltre, secondo l’analisi delle mappe termiche, le persone tendono a dedicare più tempo alla visualizzazione di un sito web che al testo.

Utilizzando l’infografica, ti assicurerai che le persone rimangano sulle tue pagine più a lungo, cosa che Google utilizzerà come prova che le tue pagine sono di qualità superiore rispetto ad altre.

Per riutilizzare il contenuto

Vuoi dare nuova vita ai vecchi contenuti? È possibile ridefinizione come infografica!

Prendete vecchi blog e vlog e condensarli in infografica. Le intestazioni possono essere usate per dividere le sezioni, e puoi usare un punto chiave di ogni paragrafo come copia del tuo corpo.

Puoi anche suddividere un’infografica esistente in post separati sui social media, dandoti una ricchezza di contenuti interessanti da condividere sulle tue piattaforme.

E puoi usare le infografiche per le tue newsletter o come intestazioni per il tuo email marketing.

Il cielo è  illimitato quando si tratta di riorientare i contenuti con l’infografica!

Conclusione

Infographica è un ottimo modo per vivacizzare i tuoi contenuti e per creare connessioni online.

Il modo in cui le infografiche collocano le informazioni e i dati li rendono facili da leggere e attraenti per il lettore, aumentando le possibilità che il contenuto venga assorbito e condiviso.

Ci sono una serie di infografiche diverse e ognuna di esse ha il suo uso.

Ma quando si crea un’infografica, è importante pianificarla in anticipo e scegliere i modelli in base a quanto bene può condividere il messaggio, non a causa di quanto è attraente.

Evita di utilizzare eccessivamente l’infografica nel tuo marketing: perderanno il loro fascino e questo avrà un impatto negativo sui tuoi sforzi di visual marketing.

Con la guida di cui sopra e i suggerimenti su come e quando utilizzare l’infografica, si dovrebbe essere in grado di creare immagini attraenti che raccontano la storia del vostro marchio in modo efficace ed efficiente.