Gli strumenti utili per migliorare la tua organizzazione

In linea generale, le certificazioni ISO mirano a garantire elevate performance, parametri da applicare per raggiungere certi obiettivi ed un miglioramento costante.

Gli strumenti utili per migliorare la tua organizzazione fanno parte del cosiddetto Sistema di Gestione Integrato (SGI), costituito dalle certificazioni ISO 9001 (sistema di gestione della qualità), ISO 14001 (sistema di gestione dell’ambiente) e ISO 45001 (sistema di gestione della sicurezza sul lavoro).

I sistemi di gestione sono strumenti volontari di autocontrollo e responsabilizzazione dell’azienda che, oltre a voler rispettare le leggi vigenti, puntano a migliorare costantemente la qualità, l’impatto ambientale, la tutela della salute e sicurezza sul lavoro. Questi sistemi servono ad attuare al meglio le leggi esistenti con l’ambizione di raggiungere livelli più alti.

Il sistema integrato qualità/ambiente/sicurezza sul lavoro è un punto di partenza ideale per l’organizzazione che vuole raggiungere elevati livelli di performance. Oltretutto, si rivela molto utile per disporre di procedure di snellimento concrete nell’ambito dell’amministrazione aziendale.

Avere una visione d’insieme diventa sempre più importante per le aziende: garantisce più efficienza, permette di valutare meglio i rischi creando procedure ad hoc per prevenirli o controllarli.

Strumenti utili per migliorare la tua organizzazione: sistema di gestione integrato

I benefici del Sistema di Gestione Integrato riguardano l’aspetto economico, organizzativo e strategico. Unendo i tre standard ISO 9001, ISO 14001 e ISO 45001, questo modello è in grado di razionalizzare gli adempimenti di ciascuno standard per raggiungere una maggiore efficienza ottimizzando i costi che l’azienda deve sostenere.

L’integrazione dei sistemi QSA (Qualità, Sicurezza, Ambiente) porta diversi vantaggi:

  • Obiettivi di miglioramento unificati, definizione di criteri decisionali e di programmi attuativi;
  • Sistema di documenti e gestione dei dati unico per favorire la condivisione delle informazioni ed evitare la duplicazione di registrazioni comuni a vari comparti;
  • Coinvolgimento e responsabilizzazione del personale;
  • Semplificazione dei rapporti tra diversi livelli dell’organigramma aziendale e definizione chiara dei rispettivi ruoli e responsabilità nel raggiungere l’obiettivo comune;
  • Individuazione di nuove strategie per l’impatto ambientale e la maggior tutela dei lavoratori;
  • Valorizzazione dell’azienda certificata sul mercato.

Certificazione ISO 9001: cos’è, vantaggi

ISO 9001 è lo standard internazionale di riferimento per i sistemi di gestione della qualità (SGQ) che definisce linee guida essenziali per i requisiti minimi (di prodotto e di processo) necessari per garantire un elevato livello di qualità di prodotti e servizi.

E’ applicabile a qualsiasi tipo di azienda pubblica e privata, di qualunque struttura e settore. Contiene documentazioni, processi, decisioni, registrazioni fedeli alle regole interne che ogni azienda può personalizzare a livello operativo in base alle sue esigenze.

Rispetto delle normative vigenti, affidabilità, innovazione, miglioramento continuo: sono questi gli ingredienti per fare il salto di qualità. La parola d’ordine è abbattere le inefficienze, gestire le risorse in modo più efficiente ed efficace, ridurre gli sprechi ed i costi.

La mancanza di qualità si traduce in inefficienza, perdita di clienti e di fatturato. Con un sistema di gestione della qualità è possibile individuare i punti critici che causano problemi per, poi, intervenire con azioni migliorative, correttive. Bisogna eliminare sprechi, tempi di attesa, attività inutili e ripetute, difetti, rilavorazioni e mantenere soltanto le attività che creano valore aggiunto.

Per abbattere le inefficienze è inevitabile coinvolgere il personale aumentandone la competenza dopo aver definito standard operativi precisi (tempi, sequenze produttive, numero di pezzi da processare, ecc.).

Un’organizzazione che ottiene la certificazione ISO 9001 ha maggior possibilità di accedere a gare pubbliche e di ottenere polizze assicurative più vantaggiose.

La norma per la qualità, è base e fondamento per creare una struttura gestionale efficiente, su cui poter ‘montare’ tutti gli altri requisiti ed obiettivi che si voglia perseguire.

Per avviare attività di implementazione, ti segnaliamo una utile guida che puoi visionare a questo indirizzo: https://www.sistemieconsulenze.it/certificazione-iso-9001/

Certificazione ISO 14001: cos’è, vantaggi

Tra gli strumenti utili per migliorare l’organizzazione, troviamo la certificazione ISO 14001 che aiuta l’azienda nell’ambito della transizione ecologica, tema centrale dei nostri tempi, oggetto di piani e stanziamenti statali.

La transizione green ha l’obiettivo di passare da un sistema produttivo intensivo ad un modello ecosostenibile in termini ambientali, economici e sociali. Il contrasto ai cambiamenti climatici ed all’inquinamento è destinato a portare al progresso, all’innovazione industriale, alla crescita economica ed alla creazione di nuovi posti di lavoro (con formazione e riqualificazione professionale).

Avverrà il passaggio da un sistema produttivo non sostenibile (intensivo) ad un modello sostenibile a tutti i livelli: da una parte, la tutela dell’ambiente, dall’altra, la possibilità di rinnovarsi tecnologicamente accrescendo l’efficienza produttiva e crescendo economicamente.

La norma ISO 14001 (SGA o EMS-Environmental Management System) è un sistema di gestione ambientale fondamentale per la valutazione e l’analisi degli impatti dell’organizzazione rispetto ai requisiti del testo unico ambientale.

Aiuta l’azienda ad effettuare buone pratiche di tutela dell’ambiente, a monitorare e tenere sotto controllo l’impatto ambientale (con la gestione ottimale di operazioni ad impatto ambientale come lo smaltimento dei rifiuti e le emissioni atmosferiche) migliorando le prestazioni in base al modello PDCA (Plan-Do-Check-Act) ed avendo la possibilità di operare con dati precisi correggendo velocemente eventuali problemi.

Gli indicatori ambientali servono a valutare le prestazioni, mentre l’auditing a monitorare periodicamente la conformità ai requisiti e gli eventuali progressi raggiunti.

Lo standard ISO 14001 si integra perfettamente con sistemi di gestione come ISO 9001, 22000 e 45001.

Garantendo il controllo della conformità alle leggi vigenti ed ai requisiti legali, lo standard ISO 14001 permette di evitare sanzioni o interruzioni dell’attività.

L’azienda certificata ha maggior controllo dei costi, riduce il consumo di energia, materie prime e risorse naturali quindi risparmia, riduce gli incidenti ambientali evitando bonifiche, indennizzi, sanzioni.

Consente all’azienda di accedere con più facilità ai capitali, a gare di appalto pubbliche e private, di ottenere a costi ridotti polizze assicurative. Facilita l’esportazione, apre a nuovi mercati esteri.

Certificazione ISO 45001: cos’è, vantaggi

La certificazione ISO 45001 (Occupational Health and Safety Assessment Specification) attesta l’impegno di un’azienda nel tutelare e migliorare il livello di salute e sicurezza dei lavoratori. In tale contesto, la gestione dei rischi non può far altro che accrescere il valore dell’azienda certificata.

La certificazione per la SSL garantisce la conformità alle leggi vigenti ed ai requisiti previsti per i Sistemi di Gestione della SSL.

Permette una valutazione e gestione dei rischi ottimale nelle fasi operative ordinarie e straordinarie, punta a migliorare costantemente le performance dell’azienda per rispondere alle esigenze dei lavoratori e di altre parti coinvolte (operatori, fornitori, clienti).

Per gestire e mitigare i rischi legati alla salute e sicurezza sul lavoro definiti dal testo unico, l’azienda è tenuta a coinvolgere il personale nella gestione del sistema e ad organizzare una formazione adeguata che prepari ed aggiorni i lavoratori.

Questo standard internazionale si basa sulla HLS-High Level Structure (struttura di elevato livello) dell’Annex SL e si allinea alle norme ISO 9001 e ISO 14001. Qualsiasi azienda può applicare l’ISO 45001.

Dopo ogni verifica di Audit, l’ente terzo accreditato rilascerà all’azienda un rapporto completo e dettagliato in vista di un miglioramento costante dell’organizzazione. La certificazione IS0 45001 deve essere rinnovata ogni 3 anni.

Il principale vantaggio di questa certificazione è il maggior controllo dei rischi a fronte di una riduzione dei pericoli e degli infortuni sul lavoro. L’obiettivo è ridurre eventi dannosi o che possono costituire un pericolo per il benessere psicofisico dei lavoratori.

La ISO 45001, garantendo il controllo della conformità legale, riduce il rischio di sanzioni amministrative e penali. Riduce anche i costi assicurativi (sgravio dei premi INAIL) ed azzera il turn-over per sostituire lavoratori malati/infortunati. Tutto questo non può che migliorare l’immagine e la reputazione aziendale.