Come scegliere le migliori cuffie
Tecnologia

Come scegliere le cuffie? Caratteristiche, marche e modelli consigliati

Le cuffie sono le alleate di chiunque ami guardare video o ascoltare musica sul telefono senza avere distrazioni o senza disturbare le persone intorno. Ma il loro utilizzo non si limita solo a questo. Infatti esistono varie tipologie di cuffie, tutte con caratteristiche differenti. Per intenderci, esistono cuffie per l’ascolto della musica in maniera ricreativa, cuffie da gaming, cuffie professionali che si dividono in altre due grandi categorie, quelle da studio utilizzate dai fonici e quelle da dj.

Qualsiasi sia il loro utilizzo, è importante acquistare un buon modello di cuffie e che abbia una qualità di suono molto alta. Ma quali sono le caratteristiche da tener in mente quando si stanno acquistano delle cuffie? E come si fa a scegliere un modello di cuffie di qualità? Non c’è bisogno di preoccuparsi: quest’articolo viene in aiuto a chiunque voglia acquistare un buon paio di cuffie.

Come scegliere le cuffie

E’ palese che, prima di comprare delle cuffie, bisogna decidere in che modo verranno usate: per ascoltare la musica, per fare lavori da DJ, montaggio o gioco ecc… In base alle proprie esigenze, cambieranno anche le caratteristiche e le specifiche tecniche. Di seguito verranno spiegati il significato di varie caratteristiche tecniche:

  • Formato delle cuffie: le cuffie possono variare in base al loro formato e alla loro dimensione. Si distinguono in cuffie esterne, cuffie sovraurali e auricolari. Il primo tipo è caratterizzato da un peso ingombrante ma in compenso permette di isolare i rumori esterni; il secondo tipo ha le stesse caratteristiche del primo ma si aggancia all’orecchio dalla parte esterna, cioè dalla parte visibile; il terzo tipo è quello più diffuso perchè meno ingombrante e si inserisce direttamente nella cavità uditiva;
  • Cablate o wireless: alcuni modelli di cuffie possono essere collegate tramite una connessione Bluetooth. Nonostante siano quelle che costano di più rispetto ai modelli con il cavo, stanno comunque diventando molto popolari. Se si vuole comprare delle cuffie wireless, è bene scegliere quelle con un livello di autonomia più alto possibile;
  • Gamma di frequenza: chiamato anche risposta in frequenza, indica il range di frequenze che le cuffie riescono a riprodurre e viene misurato in Hz e kHz. Il range di frequenze standard che un paio di cuffie può riprodurre va da i 20Hz a 20.000Hz, quindi più il range è alto, più il suono che emanerà le cuffie sarà di qualità;
  • Sensibilità: espresso in dB, cioè in decibel, la sensibilità sta a indicare quanta pressione acustica ha un paio di cuffie influenzandone quindi il volume che la cuffia è in grado di riprodurre. Se quindi il valore è alto, le cuffie saranno in grado di riprodurre suoni a un volume maggiore senza distorsioni. Un valore consigliato è di 85dB;
  • Impedenza: l’impedenza è semplicemente la resistenza incontrata dal suono prima che questo venga emesso dalle cuffie. L’impedenza varia a seconda di dove verranno usate le cuffie: se le si usano su un lettore MP3, il valore di impedenza dovrà essere necessariamente basso; se invece verranno usate su uno stereo allora qualsiasi valore alto di impedenza andrà più che bene. Si misura in Ohm;
  • Tecnologia di isolamento di rumore: questa tecnologia implementa dei piccoli microfoni nelle cuffie che cancellano i rumori indesiderati. Essendo una tecnologia che ha bisogno di corrente, richiede l’uso di batterie;
  • Isolamento del rumore: rispetto alla tecnologia per isolare il rumore, questa non ha bisogno di un’alimentazione elettrica. Tutto sta nell’imbottitura delle cuffie che, avvolgendo le orecchie, riesce a isolare il rumore esterno in modo da migliorarne l’ascolto.

Le marche di cuffie più affidabili

Sono molte le marche che producono cuffie di tutti i tipi, sia quelle maggiori che minori. Alcune di esse sono riconosciute per il vasto catalogo di prodotti elettronici che producono e che vendono.

Sennheiser: la prima marca che citiamo per qualità sonora e dei materiali. L’azienda tedesca incentrata e specializzata proprio nella creazione di cuffie e auricolari per ogni tipo di dispositivo come ad esempio MP3, cellulari o iPod. Visto che la marca si occupa di produrre cuffie di ogni genere, si ha la garanzia di avere prodotti di qualità. Le cuffie Sennheiser, sono ad oggi tra le più richieste dal pubblico europeo ed asiatico.

Panasonic: non si può non conoscere la Panasonic! Nata in Giappone nel 1955, essa vende prodotti di elettronica di consumo. Alcuni esempi di prodotti: TV, lettori DVD, impianti stereo, rasoi, fotocamere digitali e, naturalmente, cuffie ed auricolari;

Logitech: la Logitech è una marca che produce prodotti informatici tra cui personal computers, tastiere, mouse, webcam, microfoni e tanto altro. Anche le cuffie rientrano tra i prodotti che vende, anche se è specializzato nella vendita di auricolari;

Corsair: molto rinomata nella produzione di componenti di PC tra cui RAM e alimentatori, la Corsair è conosciuta anche per i suoi prodotti da gaming tra cui sedie, tastiere e cuffie;

Sony: inventore del Walkman, la Sony è una delle multinazionali che domina sul mercato del multimediale vendendo lettori DVD, lettori musicali, cellulari, impianti stereo;

SteelSeries: come la Corsair, SteelSeries produce accessori per il gaming che spaziano da mouse a tastiere, fino ad arrivare a cuffie apposite per il gioco sul PC.

Quali sono i modelli migliori di cuffie?

Dopo aver elencato le marche più note che producono cuffie, è arrivato il momento di elencare i modelli consigliati. Non è necessario attenersi alla lista ma anzi, è sempre consigliato fare una ricerca su internet per confrontare i vari prodotti e decidere quale acquistare.

Sennheiser HD 599: queste cuffie sono costruite con materiali di qualità e rivestite di velluto, in modo da offrire comodità durante l’ascolto. Ha un isolamento del rumore eccellente, permettendo di ascoltare video o musica senza disturbi. Nella confezione sono presenti due tipi di cavi: uno da 3.5 mm e uno da 6.5 mm;

Sennheiser IE 80: sono auricolari molto particolari e diversi dagli altri. Sia che li si voglia usare per lavori professionali, che per ascoltare semplice musica, queste cuffie riproducono i suoni in modo molto fedele e riescono ad aderire bene alle orecchie grazie al cavo. Il cavo può essere sostituito con un altro ed ha un isolamento totale del rumore;

Logitech H800: le cuffie Logitech H800 sono cuffie dotate di tecnologia Bluetooth e wirelsess, permettendo di usarle senza cavo. Caratterizzate da uno stile semplice ma professionale, dal colore nero e dalla presenza di un microfono, possono essere usate per chattare sul computer o ascoltare musica grazie alla qualità del suono che esso emana. Sono leggere, hanno una tecnologia di cancellazione del rumore abbastanza efficace e un ottimo rapporto qualità prezzo;

Corsair Void Surround: cuffie adatte a chi vuole avere un’esperienza di gaming eccezionale. I materiali con cui le cuffie sono state costruite è di altissima qualità rendendole versatili e possono essere configurate tramite un software installabile sul computer.