Come la tecnologia GPS può migliorare la tua vita

La tecnologia GPS è presente sulle nostre auto ormai da diversi decenni. È solo negli anni più recenti, però, che abbiamo cominciato a sfruttarne tutte le potenzialità, installandola non più solo sui navigatori satellitari per auto, ma su tutti i dispositivi. In questo articolo abbiamo analizzato le sue diverse applicazioni e i benefici che ha portato nella nostra vita.

Turismo autogestito

Le mappe di ultima generazione non indicano più solo la strada, ma anche le attrazioni turistiche, gli hotel e i ristoranti. Questo ha rinnovato l’interesse per i viaggi on the road all’avventura, dal momento che, in ogni punto ci si trovi, si possono individuare le aree di interesse più vicine. Inoltre, gli sviluppatori hanno intuito l’attenzione dei viaggiatori per zone prima considerate “di nicchia”, più difficili da scovare, che ora sono ben segnalate. E non dimentichiamo la possibilità di segnalare con precisione la propria posizione quando si richiede il soccorso stradale.

Tutto lo sport sotto controllo

Una volta i runner dovevano affidarsi alla cartina o a qualche amico più esperto, per sapere quanti chilometri di corsa avessero fatto. Oggi non solo possono sapere in tempo reale le prestazioni della giornata, ma anche convertirle in piani saliti, calorie bruciate, attività aerobica e anaerobica. Un’applicazione del GPS incredibile sia per chi si sta avvicinando al mondo dello sport e deve monitorare i progressi, sia per gli sportivi esperti che vogliono migliorarsi.

Che tempo fa?

Spesso non ci pensiamo, ma quasi tutte le applicazioni meteo sono in grado di localizzarci e dirci che tempo fa in base a dove ci troviamo in quel momento. Un gran vantaggio per chi, quando parte, si dimentica di tutto,  anche del meteo. Sempre per gli sbadati, sulle applicazioni con GPS è possibile preimpostare un percorso turistico studiato segnando anche i vari punti di interesse.

Più sicurezza per anziani e bambini

Dalla funzione “trova il mio iPhone” a “trova mio figlio” o “trova mio padre” il passo è stato breve. Evidentemente la grande utilità della prima, in caso di furto o smarrimento del telefono, è stata prontamente recepita dagli sviluppatori, che hanno deciso di estenderla anche ai soggetti non pienamente autosufficienti o che più facilmente possono incorrere in situazioni di pericolo. Esistono, infatti, applicazioni che connettono due smartphone, inviando a uno dei due i dati dell’altro. In questo modo è possibile conoscere in ogni momento dove si trova un anziano, o cosa stanno facendo i figli adolescenti. Si tratta di una funzione estremamente utile specie per le persone anziane con problemi di memoria e di orientamento, che in questo modo saranno libere di uscire, ma in tutta sicurezza. Per approfondire l’argomento leggi su ansa.it. E per i più accorti, esistono anche chip da applicare ai collari degli animali domestici!

Dove vado a mangiare?

Non solo le mappe, ma anche gli assistenti vocali e le applicazioni sono in grado di segnalare diversi punti di interesse. In particolare, con gli assistenti vocali degli smartphone, ovunque ci si trovi è possibile richiedere consigli su dove andare a mangiare, a dormire, e su ogni altro tipo di esercizio commerciale che possa esserci utile in quel momento. Con altre applicazioni, invece, possiamo sapere se ci sono auto del car sharing intorno a noi, bike sharing o fattorini dei servizi di consegna a domicilio. Si tratta di un utilizzo win-win, che consente alle aziende di aumentare il volume d’affari, ma rende anche estremamente più comode le nostre giornate.

Un solo servizio per diversi usi

Insomma, finalmente ci siamo accorti dei mille usi del GPS. Dallo sharing, che ha reso più ecologiche le nostre città, ai mille usi nello sport. Dalla sicurezza dei nostri cari a quella dei nostri animali da compagnia. Non più solo turismo, ma anche turismo, e per di più migliorato. Con il GPS, infatti, ci sentiamo tutti turisti a casa nostra!