Cecità da banner: perché spesso gli annunci non vengono notati?

L’ascesa della tecnologia ci ha portato a essere costantemente bombardati da informazioni e messaggi. Le persone sono esposte a una quantità eccessiva di dati e informazioni che ha aumentato la tendenza a trascurarle. Gli esperti di marketing trovano difficile mantenere l’attenzione e l’interesse del pubblico poiché gli esseri umani sono programmati per smettere gradualmente di rispondere agli stimoli dopo un’esposizione ripetitiva; che è anche tecnicamente noto come assuefazione.

Questo fenomeno causerà il fallimento nel farsi notare dagli annunci visibili, ma invece finirà come campagne ordinarie e dimenticabili. Le persone abituate spesso non se ne accorgono e vedono cosa si nasconde sotto i messaggi pubblicitari ed è probabile che dimentichino ciò che hanno visto, quindi non intraprendono mai ulteriori azioni.

Al giorno d’oggi, ci sono molte campagne, quindi il modo in cui il tuo marchio deve distinguersi dall’altro per attirare l’attenzione di questo pubblico abituato. Far vedere la tua campagna pubblicitaria non significa necessariamente che venga notata a un livello più consapevole.

Quindi, per farsi notare e ricordare dal pubblico per un periodo più lungo, i marketer devono evitare di commettere errori. Ecco alcuni consigli per evitare che gli annunci vengano ignorati.

Evitare le pubblicità noiose

Una campagna pubblicitaria eccezionale, come quella di Oreo di qualche anno fa, può suscitare interesse nella mente subconscia del pubblico dove li prepara a notarlo in futuro. Offrire una campagna più versatile susciterà emozioni innegabili e genererà tempi di attenzione più lunghi tra il pubblico. La creazione di contenuti pubblicitari che risuonano con il loro pubblico a un livello fondamentale renderà i tuoi marchi più evidenti e memorabili.

Maggiore è l’attenzione che i marketer prestano al loro pubblico, più a lungo riescono a trattenerla.

Le strategie pubblicitarie creative offrono un’esperienza più memorabile, impressioni più durature, meno spese per i media e rafforzano la fedeltà al marchio. La creatività nelle campagne pubblicitarie include coinvolgimento, pertinenza, originalità e personalizzazione. Una creatività pubblicitaria può essere visivamente accattivante ma trasmettere informazioni irrilevanti che non coinvolgono il pubblico.

Un’alternativa era stata offerta dai servizi di native adverting, che hanno il vantaggio di inserire la pubblicità nel contesto della pagina.

Approccio pubblicitario non esteso

Per farsi notare, i marchi devono anche comunicare e parlare con i propri clienti. Poiché il marketing è digitalizzato, i marketer ora hanno la possibilità di estendere la condivisione degli annunci online e creare una forte presenza online attraverso un sito Web e social media.

Le interazioni online fanno apparire i marchi più accessibili e personalmente vicini al pubblico. Impegnarsi ulteriormente con i tuoi clienti svilupperà una forte fedeltà al marchio che crea indirettamente possibilità di creare un gruppo di ambasciatori del marchio amatoriali per i tuoi marchi. Le informazioni possono diffondersi a macchia d’olio nei social media; quindi, quando un cliente entra in risonanza con il tuo marchio, diffondono volentieri feedback positivi sul tuo prodotto tramite il passaparola o addirittura scrivono una recensione online influenzando l’opinione delle persone a loro vicine.

Avere una forte presenza online ti consente anche di correggere facilmente eventuali idee sbagliate o incomprensioni sul tuo marchio. Collegando sia offline che online, gli esperti di marketing possono comprendere ulteriormente il comportamento end-to-end, le aspettative e l’affluenza in negozio di un pubblico a lungo termine.

Raggiungere gruppi di pubblico troppo ampi

Avere un obiettivo ambizioso non è sbagliato, ma stabilire obiettivi irrilevanti e impossibili è ciò che fa fallire i marketer. La maggior parte dei marchi che cercano di raggiungere un pubblico troppo ampio finisce sempre per non essere in grado di raggiungerli affatto.

Ciò accade a causa della mancanza di personalizzazione, quando i marketer non riescono a raggiungere un pubblico specifico o offrono una copertura più generalizzata con una precisione iper-locale. Se ti rivolgi al pubblico giusto al momento giusto, è probabile che la tua campagna pubblicitaria non solo venga vista, ma raggiunga il pubblico in modo più personalizzato.