Audi A4: consumi, prestazioni e costi

Il frontale dell’Audi A4 è basso e largo e con una calandra imponente, rende l’auto esteticamente bella e battagliera; la coda è caratterizzata dai fanali minuti e assottigliati in misto led e tradizionali, esattamente come quelli anteriori.

La linea che ne deriva è pressoché impeccabile. L’abitacolo del nuovo modello è più spazioso rispetto al precedente, poiché la distanza tra i centri delle ruote anteriori e posteriori è maggiore di 16 centimetri e la lunghezza complessiva del veicolo è aumentata di 12 centimetri: ne deriva un guadagno dello spazio sia per i bagagli sia nell’abitabilità in generale. Questo modello possiede un filtro antismog di serie.

Il motore della nuova Audi A4 2,0 turbodiesel ha un sistema di iniezione common-rail più silenzioso rispetto alla precedente pompa-iniettore: la conseguenza di questo accorgimento sono stati i minori consumi e l’ottimizzazione della prontezza di risposta da parte del motore.

Stiamo parlando in un’auto valida per garantire sia viaggi comodi e sicuri, in perfetto relax e sia una guida sportiva e divertente, grazie alla risposta celere dell’acceleratore e alle sospensioni perfettamente tarate.

I dettagli dell’abitacolo dell’Audi A4

Gli interni di questa vettura sono composti da una serie di materiali di ottima fattezza, sono rifiniti e arricchiti da inserimenti altamente tecnologici, tra i quali il freno a mano a pulsante alla sinistra del cambio e la carta elettronica che rimpiazza la chiave di contatto.

L’abitacolo è confortevole e adatto anche ai passeggeri di maggiore statura su tutti i sedili, sebbene nell’area posteriore sia meglio stare in due, poiché l’imbottitura rigida al centro non garantisce la stessa comodità. Gli interni dell’auto solo di qualità e questo fa molto effetto, il cruscotto è elegante, moderno e completo.

Il bagagliaio è largo un metro, ma la sua forma rettangolare lo rende spazioso, ben sfruttabile, oltre che ampliabile con l’abbassamento dello schienale posteriore, ottenendo un’area orizzontale valida per sistemare anche gli oggetti più lunghi. La soglia è alta al punto da garantire un buon stivaggio e i bagagli possono essere fissati con appositi anelli sul fondo.

Durante la guida occorre essere molto attenti a non distrarsi con i ben 15 comandi presenti vicino al cambio, sulla manopola multifunzione e stessa cosa dicasi quando si devono usare quelli relativi al climatizzatore.

I sedili dell’Audi A4 sono davvero comodi e avvolgenti, esiste anche una versione in pelle e Alcantara, ma è molto costosa. Si possono acquistare anche in una versione con regolazioni elettriche, con supporto per la zona lombare della schiena e il riscaldamento incorporato e, anche in questo caso, si tratta tuttavia di comfort abbastanza dispendiosi.

Le prestazioni dell’Audi A4

L’Audi A4 consuma in modo contenuto, è silenziosa, soprattutto grazie al sistema common-rail e nelle curve assicura una tenuta spettacolare, coricandosi pochissimo. La frizione è di una leggerezza tale da agevolare la guida in città e da renderla tutt’altro che faticosa, mentre il motore è scattante.

Trattandosi di un’auto abbastanza lunga, nei centri urbani può essere un po’ impegnativa e per questo i sensori di distanza si rivelano un optional necessario e per questo li consigliamo vivamente. I montanti del parabrezza sono leggermente ingombranti e riducono la visuale in curva, pertanto occorre stare attenti.

Sulle strade extraurbane questa macchina diventa addirittura eccellente, poiché il motore garantisce una guida fluida e briosa; lo sterzo è preciso ed assicura traiettorie controllate e facili, la tenuta di strada è ottima e la vettura si corica appena.

n autostrada, dove si fanno viaggi anche abbastanza lunghi, con l’Audi A4 è possibile contenere la stanchezza grazie alla comodità, all’efficiente climatizzatore a tre zone e all’assenza di rumore nell’abitacolo.

Questa auto ha conseguito i migliori risultati nei crash-test dell’EuroNcap, soprattutto per merito dell’eccelsa progettazione della scocca e delle strutture ad assorbimento d’urto progressivo. In essa sono presenti sei airbag, l’ABS, i fari fendinebbia e i controlli elettronici della stabilità. Si può aggiungere anche il sistema Side-assist che mette in guardia nel caso di sorpasso con scarsa visibilità sui retrovisori.

I costi dell’Audi A4

Essendo una vettura abbastanza dispendiosa meglio optare per l’Audi A4 usata, infatti il modello base costa 35,000€, ma di certo merita tutta la spesa, perché ciò che offre è un ottimo rapporto qualità-prezzo ed a questo si aggiungano i ridotti consumi e il fatto di essere molto silenziosa.